cipressata_fontegrecaÈ proprio vero che una giornata all’aria aperta, sentendo il rumore del vento tra gli alberi e di varie cascatelle può farti rilassare e far pace con il mondo.

Siamo alla settimana 37+3 e volevo trascorrere questa prima domenica di settembre all’ Oasi della caccia a Senerchia ma poi abbiamo deciso per un percorso più soft e dopo aver preparato pranzo a sacco siamo partiti con direzione Bosco degli Zappini anche detto Cipresseta di Fontegreca. Un bosco spontaneo di cipressi del 1500 bagnato dalle acque del gelido torrente Sava.

Una bella scoperta e un posto incantevole dove poter passare una giornata all’ aria aperta. Super consigliato
L’ entrata consta 3 euro da 12 anni in su, nè all’ interno nè in realtà all’ esterno vi è possibilità di acquistare cibo-acqua…quindi pensateci prima!
Vi son panchine e tavoli per pic nik e c’ è chi decide di attivare la circolazione immergendosi nell’ acqua gelida e di farsi il bagno.
Non io … :)
Il Bosco degli Zappini, si trova sulla Montagna dei Cipressi, a ridosso del comune di Fontegreca, proprio all’ingresso del bosco si trova anche il Santuario della Madonna dei Cipressi
Vediamo come arrivarci
IN AUTO
Da Napoli: autostrada A1 direzione Roma uscita Caianello, proseguire su Ss.6 e poi Ss.85 direzione Venafro – Isernia, svoltare a destra su strada locale seguendo le indicazioni sul posto
Da Roma: autostrada A1 direzione Napoli uscita San Vittore, proseguire su Ss.430 e poi Ss.6 – Ss.6dir direzione Venafro e ivi proseguire su Ss.85 direzione Vairano, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni sul posto