8BCC624C-B523-4EB2-9422-3A5B5B905C3DE anche quest’anno c’era l’idea di portarli a -vendemmiare-, di immergerli nel vero senso della parola in un’ esperienza diversa, di fargli toccare con mano (più che altro con i piedi) quanto magica sia la natura ed i suoi frutti, in fondo io son cresciuta raccogliendo castagne e cercando muschio e funghi arrampicandomi nei boschi con i bastoni di fortuna 💕

La vendemmia però non l’ho mai fatta..ed è una cosa che mi piaceva far provare a loro..E’ un paio di anni che volevo “prenotare”ma l’età richiesta per alcuni “laboratori didattici” non coincide con quella dei nostri piccoli soprattutto con quella della più piccola e temeraria.

Quest’anno ci siamo riusciti, o meglio su carta era così..questa domenica siamo stati a Tenuta Coscia, location a Squille nel casertano (Castel Campagnano), dove abbiamo potuto passare e far passare ai bimbi, un po’ di tempo all’aria aperta, immersi nel verde e nella tranquillità. Il posto è davvero carino, nuovo o comunque ben tenuto, luminoso, pulito, arioso, non c’era tanta gente..o meglio i tavoli erano tutti occupati ma così ben distanziati nella sala allestita da non renderti conto dell’esistenza delle altre persone..per i bambini c’è l’ animazione, altalena e scivolo, ho letto di una piscina che peró non ho visto e vi è un “bosco” dove abbiamo intravisto degli animaletti

In realtà credo che l’animazione oggi era in ritardo e non han fatto fare il consueto giro nella fattoria.

Splendida la vista sulla valle del Volturno, immagino che allestito per qualche matrimonio o altra ricorrenza  sia davvero carino come posto, però..peró la vendemmia per i bimbi mi spiace dirlo ma un vero flop.

Noi abbiamo scelto questa location perché era in programma un laboratorio a tema firmato ‘l’ape e il girasole’..-Andiamo a vendemmiare-.

Sul sito parlano di attività didattica..di laboratorio didattico..di fattoria didattica..be perché non far vedere ai bambini per esempio una vite?..un grappolo d’uva come è strutturato? Perché non fargli vedere i viticci o spiegargli come si produce il vino?..

Prendere due tinozze, mettere in una qualche grappolo d’uva..e mettere nella seconda dell ‘acqua..non è un laboratorio didattico. Quasi più istruttivo il secchio del compostaggio che tiene mia mamma fuori al balcone!

Far togliere ai bimbi le scarpe, farli entrare a tre alla volta dentro e fargli muovere i piedini..giusto il tempo di farsi la foto e poi passare nella tinozza dell’acqua tiepida..per poi asciugarsi i piedi con il rotolone ..non so effettivamente se ha un gran senso..

Come dar torto a mio figlio che si è rifiutato? Effettivamente se mi devo togliere le scarpe, sporcarmi i piedi e farmi far giusto una foto per dire che ho vendemmiato..ma anche no!!!

Questa cosa mi ha fatto pensare, e non era meglio il solito pic nic..una brace, la frittatina di maccheroni, le polpettine, dei papà sudati che sventolano sulla carbonella, un pallone e al più una bella tenda dove i bimbi possono mettersi a giocare come meglio vogliono..e invece, per fargli fare qualche cosa -in più-, per fargli vivere un esperienza diversa ti fidi e affidi a chi organizza -laboratori e attività didattiche immersi nella natura-..

Peccato che io non volevo la foto nella tinozza..

Il posto è bello e mi son anche ripromessa di tornarci ma non per i laboratori didattici!!!